Valeria Saracco | ricette
833
archive,tag,tag-ricette,tag-833,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Siamo alla fine della stagione dei cavoli e io non posso lasciarvi per terminare queste splendide verdure con una ricetta piemontese, ma molto eclettica e adatta a tutte le nazioni. Si trovano dal Messico al Giappone passando per Caluso. Sono degli involtini di verza e ogni provincia del Piemonte ha il proprio condimento e un nome tutto suo.

Buongiorno, per questa settimana come promesso ho un altro consiglio per la nostra alimentazione. Qualcuno mi ha già detto che ha provato a fare la bevanda con risultati differenti. Non demotivatevi, provatelo in più versioni con thè verde, con quello nero o rosso, evitate di associarlo a quelli già speziati onde evitare di avere gusti nauseabondi, ma andiamo a fare la spesa.
Oggi la nostra nuova ricetta di SaraSuad (soprannome della nostra piccola cuoca vegana, che ricorre a tanto tempo fa quando i taureg del deserto tunisino vedendo il suo viso dolce e serafico le dissero qui il tuo nome sarà Suad.... ma questa è un'altra storia) ci preparerà il tofu.
“Non si sa di nessuno che sia riuscito a sedurre con ciò che aveva offerto da mangiare, ma esiste un lungo elenco di coloro che hanno sedotto spiegando quella che si stava per mangiare.” Manuel Vasquez Montalban.