Valeria Saracco | pizza
755
archive,tag,tag-pizza,tag-755,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
Continua il nostro tour nelle vie del quartiere Vanchiglia, parte della città che cresce tra la confluenza dei due fiumi, la Dora e  Il Po. Luogo fervente di artisti e artigiani, dove le botteghe sono ancora riconoscibili. In Via Bava 26 viveva Fred Buscaglione e proprio in suo onore da poche settimane è stata nominato il lungo Po dalla parte sinistra di Piazza Castello e dalla parte destra a Gipo Farassino (sarà un caso?) ...ah dipende da dove la guardi.
Andare a Roma è sempre una vacanza, anche per poche ore. Fin da quando avevo 20 anni andavo nella capitale una volta al mese, facevo tre colazioni a base di cornetti, come si chiamano qui. La giornata iniziava molto tardi, cenavo da Oio a casa mia a Testaccio in cui facevo incetta di "coda alla vaccinara". 

Tutti ormai parlano di lui come in un tam tam tra i maggior esperti di gastronomia locali. Escono recensioni e lui in sordina si costruisce la sua ottima reputazione nell'ambiente. Scabin lo ha già invitato a cena, la famiglia Grigliatti l'ha scovato, Sandra Salerno di Toccodizenzero è una cliente fissa e oramai una consulente di casa.

Ci sono amori che non partono subito, ma sono lenti, in cui c’è bisogno di conoscersi, di annusarsi, di guardarsi per un po’, di frequentarsi. Con la Bottega Baretti è stato così. La prima volta che hanno aperto vivevo in San Salvario e la grandezza del locale mi ha infastidito, lo stile era diverso dagli altri locali del quartiere, un po’ ‘troppo elegante, un po’ troppo nero, un po’ troppo moderno. Con la mia diffidenza l’ho provato e a fatica ho dovuto ricredermi. Una formula, tre specialità: la...

Moody significa bizzarro, cupo, di malumore, imbronciato, lunatico, malinconico, triste, non so a quale di questi termini si riferisse il proprietario di questo ristorante a Torino in via san Domenico quando ha battezzato il suo locale, ma mi piace pensare che sia un po’ tutte queste cose a seconda di come ti senti quella sera.