Valeria Saracco | caffè
206
archive,tag,tag-caffe,tag-206,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Una delle bevande più consumate al mondo all'ora del risveglio. Il profumo è un richiamo di casa, di famiglia, di chiacchiere con gli amici. Una bevanda che ha il sapore della comunità, in grado di risvegliare nei momenti di stanchezza e di regalare lucidità all’inizio di una giornata di lavoro. Paese che vai, caffè che trovi. Ristretto, lungo, curtado, americano, macchiato, con le spezie.

Questo è un articolo che ha reminiscenze salate, ma è dolce. Molto dolce. Vi sto per annunciare il più buon Krapfen della costa ligure. Adesso sto per cominciare con la 'manfrina' del quando ero piccola (se non reggete chiudete pure, non mi offendo) .
Uno dei miei luoghi preferiti, quelle isole felici per cui Torino è ancora capace di sorprendermi. Uno dei bar vecchi degli anni 70/80 del centro torinese.