Valeria Saracco | Pesto da balcone per salutare l’estate
2407
post-template-default,single,single-post,postid-2407,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Pesto da balcone per salutare l’estate

Stasera mi hanno invitato ad una cena 2.0, siamo in tanti ed ognuno porta qualcosa. Il comune denominatore? Un tavolo virtuale a base di Parmigiano Reggiano. Io mi sono dedicata allo Smart Cooking cioè la tendenza innovativa ispirata alle buone abitudini, attraverso la riduzione degli sprechi in cucina e il riutilizzo degli avanzi.

20131130-175236.jpgPer voi ho deciso di fare il pesto. Intanto perchè mi è cresciuto sul balcone come infestante del Gelsomino e ha fatto tutto da solo. Secondo perché oggi a Torino ha iniziato a nevicare e ho dovuto salvarlo dal gelo, altrimenti l’avrei trovato fatto e finito l’indomani. Terzo perchè sono in un periodo in cui la Liguria impera nel mio cuore, e a breve uscirà una recensione by Alassio.

20131130-175322.jpg

Per cui gli ingredienti del mio pesto sono: Il Basilico del mio balcone, 30 pinoli, 3 spicchi d’aglio, Il pecorino e il re protagonista Parmigiano Reggiano. Fusilli integrali, cavolfiore, fagiolini.

20131130-175341.jpg

Metodo: Con il Bimby mixo tutto con pigiatina di pinoli a mano. Far cuocere la pasta in acqua bollente con il cavolfiore e i fagiolini. Una volta cotti aggiungere il pesto le verdure e tanto Parmigiano e elio Evo  et voilà la cena è servita e bye bye all’estate all’arrivo della prima neve. IMG_5796

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.