Valeria Saracco | La bavarese alle pesche tutta veg
2014
post-template-default,single,single-post,postid-2014,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

La bavarese alle pesche tutta veg

Non so voi, ma al rientro delle vacanze ho voglia di dolci, sarà che avendo trasgredito più volte ora ho la dipendenza dagli zuccheri. Saranno i gelati, i fichi, la frutta meravigliosa estiva. Contrastando invece con  la necessità di depurarsi un pò e rimettersi in forma. Con la mia fedelissima collaboratrice Sara-Suad abbiamo deciso di fare un dolcino per avere il retrogusto estivo senza però dimenticare la salute ed ecco che nasce la bavarese alle pesche.

DSCF1032

INGREDIENTI
1/2 litro di succo di mela non zuccherato; 1/2 litro di acqua; 6 cucchiai rasi di agar agar in fiocchi; (l’agar agar, è un polisaccaride che deriva dall’alga rossa usata al posto della colla di pesce per solidificare e creare gelatine e aspic.  L’agar-agar naturale è ricco di iodio e di oligoelementi ed ha leggere proprietà lassative che possono venire esaltate dall’aggiunta di succo di zenzero fresco; “Il suo principale utilizzo in fitoterapia è legato all’effetto calmante, dimagrante, antinfiammatorio e protettivo che esso esercita a livello della mucosa gastrica e dell’intestino poiché ricopre con un sottile strato le mucose e le protegge dagli ulteriori danni dell’infiammazione”.
500 gr di pesche mature, 100 gr di malto di riso, 200 gr panna soia
1 cucchaio di crema di mandorle, 100 gr mandorle pelate.
DSCF0997

Portare ad ebollizione il liquido (acqua+succo di mela) e l’agar agar e
cuocere per 5 minuti fino al completo scioglimento dell’agar. Mixare il malto e la panna, incorporarli al liquido e cuocere il tutto ancora per 5 minuti.
Spegnere il fuoco e aggiungere al composto la crema di mandorle e le pesche tagliate a dadini. Frullare il tutto e trasferire negli stampini (con queste dosi ne vengono 16). DSCF1003Mettere in frigo per qualche ora e servire con una spolverata di mandorle tritate. DSCF1015

Voilà a la prochain, nel nostro percorso naturale ormai avviato.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.