Valeria Saracco | Cianci-are in due in piazzetta IV Marzo
543
post-template-default,single,single-post,postid-543,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Cianci-are in due in piazzetta IV Marzo

Tempo di crisi, difficile portare una donna a cena ? Non a Torino, una Mole Antonelliana sottosopra fa luce al piccolo antro, dei giovani (parliamo di nuovo di giovani, imprenditori) , sono riusciti ad inventarsi una formula ‘lowcost’ senza perdere però il piacere di cenare fuori.

Innanzitutto il luogo: ho già un cedimento, chi non è innamorato di Piazzetta IV Marzo alzi la mano.

Un luogo incantevole per passeggiare al tramonto tra le Porte Palatine, il Duomo, Piazza Palazzo di Città, dove le case si colorano di rosso e di giallo per un gioco di luci, un luogo magico che segna il passaggio trala Torino Nerae quella Bianca, dove puoi sederti a mangiare un gelato sulle panchine di pietra e i lampioni blu di luce soffusa fanno da atmosfera e il pensiero ricorrente di un torinese è : potessi trovare una casa qui.

E in questo posto incantevole ha aperto Cianci. Una piccola stanza, un piccolo dehors, arredi rustici un po’ da enoteca, un po’ da trattoria, un po’ da piola,  caldi ed accoglienti. I proprietari sono sorridenti e simpatici, il menù è sulla lavagna, come si usa ora. Piccoli tavolini pieni di giovani sia a pranzo che a cena..mi viene da dire un luogo di ritrovo ormai. Ma la carta vincente di questo posto è che si mangia proprio bene, semplice, con prodotti base genuini, i plin, il pollo, i tajarin, gli gnocchi, con sughi semplici tradizionali che senza orpelli riescono a soddisfare il palato senza incidere sul budget della settimana. Se vuoi vai via con una “signora” cena a 10 euro. Non lesinate a portare la vostra lei a cena fuori, con un minimo sforzo farete un ‘figurone’, mangiando semplice, ma di qualità, un pollo alla cacciatora tra una risata e una magia, un tiramisù di quelli veraci che tirano su veramente, acciughe al verde sorridenti, tra energia scoppiettante e chiacchiere veloci. E poi passeggiate…e lasciatevi ammaliare dalla piazza in cui tutti i torinesi vorrebbero vivere.

Cianci

Largo IV marzo, 9/b
10122 – Torino (TO) italia

tel: 011.19879451

4 Comments
  • Alessandra
    Posted at 07:37h, 02 Apr

    Certo è che in tempo di crisi è bello pensare di non dover rinunciare ad andare fuori… Porterò tutta la mia famiglia a cena e ci godremo l’atmosfera torinese in uno degli angoli più suggestivi.
    Bel colpo!!!!

  • Roberta
    Posted at 12:43h, 02 Apr

    Sono passata diverse volte anche davanti al locale ma non osavo entrare…adesso posso osare consapevole di cosa mi aspetta….grazie!

  • Renella
    Posted at 07:44h, 10 Apr

    No, dico. Eravamo in piazzetta IV marzo giusto all’ora di pranzo, io e due amichette. E mi ricordo di duecuorieunaforchetta. Dico: proviamo. Ad accoglierci e servirci un cameriere simpatico e carino che ci porta piatti semplici e deliziosi, casarecci e non banali. E intanto il locale si popola di bella gente, di rumore di posate e di chiacchiericcio allegro. Ah, avercene di posti così, sotto casa. Posti in cui entri e ti accomodi come a casa, magari ti togli le scarpe e le appoggi sulla sedia davanti (ma non si fa nè). Ma che bel consiglio, ma che bella scoperta. Grazie duecuorieunaforchetta.. eccellente smithers, eccellente!

  • Ale - Ricette di Cultura
    Posted at 18:09h, 27 Feb

    Che bella scoperta!! Me lo segno e alla prima occasione, tipo quando traslocheremo e resterò senza cucina per giorni (giorni, non settimane, spero!!), mi ci faccio portare!!!

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.