Valeria Saracco | 2015 maggio
0
archive,date,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Sabato 23 maggio a "Che Fuori Tempo che fa", Gramellini ha portato l’esperienza del Padiglione Svizzero e il loro concept o esperimento sociale: “Ce n’è per tutti?” e le loro 4 torri di cui vi ho già ampiamente parlato. Siamo a nemmeno un mese dall’inizio dell’Expo e il quarto piano delle torri, quelle delle mele e dell’acqua  sono finiti. Resistono il caffè e il sale. Ma a questo andamento non resterà poi molto fino ad ottobre.

Oggi è la giornata nazionale della Svizzera a Expo Milano 2015, 18 maggio, una grande festa in onore alla confederazione.

Il padiglione svizzero all’Expo 2015 ha festeggiato la Giornata Nazionale con una grande parata e una cerimonia ufficiale che ha inaugurato nell’Expo Centre dalle 10.30 di questa mattina.

Expo2015 ha aperto le porte a Milano il 1° maggio, Giornata Mondiale dei Lavoratori. Un buon modo per festeggiare, credo, e per dar modo ai 145 Paesi che hanno deciso di affrontare questa esperienza, di mostrarsi al mondo dopo mesi di duro lavoro.